Skip to Content

Acero al carbono: 5 passi da seguire per un sistema di tubazioni di lunga durata

Dal punto di vista economico, i tubi ed i raccordi in acciaio al carbonio sono molto convenienti. Osservando alcuni punti chiave, gli installatori hanno del materiale ideale per tutti i sistemi a circuito chiuso, cioè per quelli che non hanno un'alimentazione di ossigeno permanente o regolare. Chiunque abbia familiarità con la collaudata tecnologia di installazione può offrire con questo materiale ai propri clienti un sistema di riscaldamento o raffrescamento affidabile ad un prezzo vantaggioso attenendosi agli seguenti passaggi.

5 passi da seguire per un sistema di tubazioni di lunga durata

1. Conservazione e trasporto:

Entrambe le operazioni devono essere effettuate in modo tale che i tubi e i raccordi siano protetti dall'umidità.

2. Osservare il campo d'impiego:

I sistemi di tubazioni in acciaio al carbonio possono essere facilmente utilizzati per tutti i tubi interni in sistemi a circuito chiuso. Questo significa: non occorre né una installazione esterna, né una atmosfera chimicamente aggressiva e né una entrata permanente di ossigeno nel sistema. Sia la mandata che il ritorno dei riscaldamenti possono essere realizzati in acciaio al carbonio. Con questo materiale possono essere installati anche sistemi ad acqua di raffrescamento a circuito chiuso. Se il tubo viene in contatto con l'acqua (ad es. massetto, acqua condensata, muratura umida), esso deve essere protetto dalla corrosione esterna.

3. Protezione delle connessioni:

Se possibile, i collegamenti di un radiatore non devono essere incanalati verso l'alto dal pavimento, ma direttamente a parete tramite una scatola di collegamento a parete con protezione integrata contro la condensazione. Né l'acqua dell'intonaco né l'umidità della muratura possono raggiungere l'acciaio al carbonio nei punti più critici.

4. Correggere il test di pressione:

Le prime prove di pressione devono essere effettuate con aria compressa asciutta nelle fasi appropriate della costruzione. L'acqua deve essere usata per i test solo quando il sistema è pronto per la messa in servizio.

5. Messa in servizio

Prima dell'uso, il sistema deve essere lavato. Questo è progettato per rimuovere qualsiasi particelle di trucioli o detriti introdotte nel sistema durante l'assemblaggio. In ogni caso, il lavaggio e la messa in funzione dell'impianto devono essere effettuati secondo le indicazioni del consulente M&E. Le istruzioni per la messa in servizio e il lavaggio si trovano in CIBSE AM14:2010.

La maggior parte dei sistemi di tubazioni in acciaio al carbonio sono zincati all'esterno o su entrambi i lati (non per il riscaldamento). Questo strato, spesso circa 7 micrometri, offre un certo grado di protezione secondo la norma EN ISO 2081 (livello di sollecitazione 1). Questi sistemi sono quindi adatti per l'installazione in atmosfere calde e asciutte. Una breve umidificazione non ha alcun effetto se la superficie della tubazione può asciugarsi rapidamente.

I sistemi preisolati non aiutano molto

I sistemi preisolati sono ora disponibili sul mercato. Tuttavia, solo i tubi sono isolati. Successivamente tutti i raccordi devono essere sigillati, il che non richiede solo tempo. In questa fase si possono facilmente trascurare le lacune o danneggiare l'isolamento dei tubi durante il trasporto o l'installazione, un punto ideale per l'accumulo di umidità dall'esterno. Inoltre, è spesso difficile isolare i giunti in modo sicuro in alberi stretti, in quanto non c'è spazio a disposizione.

Se ci si aspetta un ambiente umido a lungo termine o permanente, è possibile utilizzare un sistema di tubazioni in acciaio inox a bassa lega come il NiroTherm di SANHA come alternativa economicamente e tecnicamente sensata. Ciò consente agli installatori di risparmiare il tempo necessario per l'isolamento e li protegge da eventuali costosi interventi di correzione dei difetti di costruzione dovuti alla corrosione.

Conclusione

I sistemi di tubazioni in acciaio al carbonio possono essere economici e facili da lavorare. Ciò riduce i costi per i progetti di costruzione e le imprese di trasformazione possono presentare offerte competitive. Con poche semplici operazioni è possibile proteggere permanentemente il sistema di tubazioni dalla corrosione. Durante la fase di costruzione, è necessario assicurarsi che i tubi installati siano depositati o posati in ambienti asciutti, che l'acqua penetrata nella zona dei tubi venga rilevata in una fase precoce e/o che le superfici dei tubi siano dotate di un'efficace protezione anticorrosione. Per raggiungere questo obiettivo, non è necessario creare nuove regole o sviluppare nuovi prodotti, ma vanno preso in considerazione e rispettate le regole e le specifiche tecniche note dei produttori.